Make your own free website on Tripod.com

                                            Squaw  

 

Home
Fiordalisi
Babele
Squaw
Messaggi
Tango
Zingara
Metamorfosi
Chiave di lettura
Nulla
Momento
Desideri
Scommesse
Genetliaco
Decantazione
Coniugazione
La mia parola
Countdown

 

 

Paura insolente
in logore mani scosse
da tarme occultate
in braccia di legno.
Dipingo le unghie di rosso,
amare ciliege sul tronco
spaccato, eroso di sale.
Dissenso del senso,
congiunzioni invariate:
triviali parole blasfeme.
Bestemmio il mio volto
nell'alterno prospetto 
e adagio la pelle sfinita
aspirando lune plagiate 
per macchie d'ombra voluta
 su palpebre gonfie di viola,
laccate guance tribali
separano pendagli incarniti;
panico sciolto in profumo al
bisonte svilito, perpetua nenia
allo smembrato pasto.
 

 

torna alla home     commenti